Maximum Festival @ Altroquando, Sant’Alberto di Zerobranco (Treviso)

Il Maximum Festival arriva all’undicesima edizione ed il sottoscritto, come tutti gli appassionati della zona, non poteva mancare all’appuntamento di Pasquetta. Come ogni anno, l’evento si svolge all’Altroquando di Zerobranco (Treviso) e viene organizzato dall’etichetta nostrana GoDown Records, label che si occupa prevalentemente di stoner/garage ma che si prodiga anche nel rock’n’roll e nella psichedelia.…

Killer Boogie > Acid Cream

I Killer Boogie nel giro di pochi anni hanno avuto modo di pubblicare un primo album e partecipare ad un paio di festival di assoluto pregio come il Duna Jam ed il Desert Fest a Berlino. Nel 2018 arriva il secondo disco per il trio romano, chiamato Acid Cream. Va ricordato che nella band è…

Ulfhednar > Mortaliter

I nostrani Ulfhednar, nati nel 2014, dopo innumerevoli problemi di line-up dovuti a cambiamenti, pubblicano il proprio disco di esordio chiamato Mortaliter (datato 2017). Il quartetto romano si auto-descrive come una band che mescola diversi stili partendo in primis dal black metal (scena nord europea) ed aggiungendo man mano una moltitudine di elementi per rendere…

Tribulation > Down Below

Agli svedesi Tribulation l’etichetta death metal deve essere andata parecchio stretta fin da subito, e ciò lo si nota appena dopo il primo album. L’evoluzione si è fatta sempre più decisa e prepotente e se si poteva percepire ancora qualche sintomo di violenza nel secondo lavoro (The Formulas of Death), con il successivo The Children…

The Shadow Lizzards > The Shadow Lizzards

Il buon rock vecchio stampo gode sempre di ottima salute, seppure sia relegato ai big del genere. Nell’immenso sottobosco underground arrivano freschi freschi al debutto i tedeschi The Shadow Lizzards: il trio di Norimberga, con il primo ed omonimo album The Shadow Lizzards, non pretende di inventare nulla ma solo proporre della buona musica semplice…

Messa + Licantropy @ Circolo Nadir, Padova

Molte persone immaginano che la vita del recensore/reporter per un sito musicale sia tutta rose e fiori, piena di dischi, concerti gratis, interviste ai super big e via discorrendo. Il sottoscritto però, come forse qualcuno sa, ama l’underground ed il supportare le band emergenti, quelle che forse più di tutti meritano attenzione, senza nulla togliere…

Hamferð > Támsins Likam

Gli Hamferð, sestetto proveniente dalle isole Faroe, rispecchiano totalmente l’ideologia della popolazione del Nord Europa, ossia quella dotata di un atteggiamento molto placido, calmo e rilassato, senza avere fretta. Dal 2008, anno della propria nascita, il combo nordico ha dato alle stampe solamente un EP ed un album per poi arrivare nel 2018 al nuovo…

Messa > Feast For Water

I Messa sono una di quelle band da hype immediato. Esplosi sulla scena, soprattutto quella locale, ancor prima del disco di debutto, ha visto nel giro di pochissimo un’attenzione decisamente elevata. Il quartetto veneto, dopo un primo album (Belfry) esaltato fin troppo da critica, fan ed addetti ai lavori, si presenta nel 2018 con un…

Wedge > Killing Tongue

La musica funziona sempre a cicli e pare che oggi ci si trovi dentro il periodo del “retro-rock”, ossia quel modo di fare rock’n’roll che si ispira prevalentemente alla musica concepita fra la fine degli anni ‘60 ed i ‘70 (si aggiunga tanto garage e certo heavy rock). Di questa scena fanno parte anche i…

Greyfell > Horsepower

Dopo un primo album decisamente orientato verso lo stoner arriva, pochi anni dopo, la seconda opera del quartetto francese chiamato Greyfell, ossia Horsepower. Tale disco segna un deciso cambiamento stilistico che, pur mantenendo le basi fumose dell’esordio, guarda avanti inglobando tanti piccoli tasselli che vanno a formare un mosaico musicale più variopinto. Il basso grassissimo…

Himmellegeme > Myth Of Earth

  In anni dove tutto va veloce e dove tutti fanno a gara a chi pubblica più dischi in meno tempo, ecco emergere una band che si è presa il giusto tempo per lavorare al proprio disco di debutto. Direttamente da Bergen gli Himmellegeme si presentano quindi alla scena musicale con il primo importante passo…

Les Lekin > Died With Fear

Died With Fear è il disco numero due per il trio di Salisburgo chiamato Les Lekin. Il combo, nato nel 2011, continua il proprio progetto musico/strumentale riducendo il numero di brani rispetto all’esordio ed aumentando decisamente il minutaggio delle proprie composizioni. Il sound si ricollega prettamente alla psichedelia combinata però ad altri elementi che rendono…

Mother Engine > Hangar

Il futuro della musica appare speranzoso finché ci saranno band come il quartetto tedesco Mother Engine. La band, orfana del cantante poco dopo la propria nascita, decise di intraprendere la via della sperimentazione in maniera totalmente strumentale, arrivando nel 2017 al terzo disco, il qui presente Hangar. Risulta difficilissimo inquadrare la compagine teutonica in un…

Frozen Hell > Path To Redemption

I veneti Frozen Hell arrivano finalmente al debutto che, seppure risalente al 2016, merita attenzione. Il disco (anticipato dall’EP Rise del 2013) si intitola Path To Redemption e amplifica quanto di buono si trovava nella precedente release, combinando il death metal di scuola svedese con bordate metalcore, talune parti più tecniche ed un approccio melodico…