Bleed From Within > Era

Il 2018 è decisamente l’anno dei grandi ritorni. Andiamo con ordine: quando era stato annunciato il nuovo disco dei Bleed From Within si era creata già una discreta attenzione. I Nostri sono sempre stati protagonisti della frangia più violenta e dura del metalcore internazionale sin dal lontano 2005. Li avevamo lasciati nel 2013 con un buon ultimo…

Toxic Shock > Twentylastcentury

Era da parecchio tempo che non mi capitava di ascoltare una band thrash metal, un genere che sta vivendo una seconda giovinezza dopo i fasti delle band leggendarie come i Big Four. Ho tra le mani l’ultimo disco dei Toxic Shock di Anversa, dal titolo Twentylastcentury, dalle chiare influenze di mostri sacri come Slayer, Discharge ed…

Prospective > Unreal

I Prospective, per chi non li conoscesse, sono una promettentissima band djent dalle sfumature prog di Bologna formatasi nel 2015, che il sottoscritto ha sempre seguito con molto interesse. La loro crescita dal primo lavoro dal nome Chronosphere è stata esponenziale, arriviamo dunque a questo 2018 carichi di altissime aspettative per il nuovo album Unreal. I passi avanti con…

Insane Therapy > Fracture

Sul finire del 2017 i nostrani Insane Therapy rilasciano la loro seconda opera intitolata Fracture. Questo progetto italico pone le fondamenta su un death metal fortemente contaminato dal deathcore non disdegnando nemmeno qualche apprezzamento al mondo dell’industrial. Da come avete capito ovviamente il piatto forte della loro proposta è un sound decisamente violento ed intrecciato.…

Damned Spring Fragrantia > Chasm

Dopo qualche anno di attesa i parmensi Damned Spring Fragrantia sono tornati con un piccolo lavoro, ossia il nuovo EP dal titolo Chasm. I giovani emiliani sono da tempo portatori di una violenza deathcore dall’attitudine fortemente djent, con una notevole perizia tecnica a distinguerli dalla massa. Dopo il buono esordio Divergences, uscito ormai nel lontano…

The Faceless > In Becoming A Ghost

Dopo numerosi cambi di line up finalmente i The Faceless, capitanati come sempre dal tanto bravo quanto imprevedibile Michael Keene, sono tornati alla ribalta con un nuovo lavoro dal titolo In Becoming A Ghost dopo ben un lustro. La formazione è, neanche a farlo di proposito, totalmente diversa dalla loro precedente opera Authoteism. In Becoming…

Spectrale > ▲

Avevamo già avuto il piacere di conoscere gli Spectrale nello split insieme a In Cauda Venenum e Heir uscito qualche mese fa sotto la famiglia della Les Acteurs De L’Ombre. Questa band è un side-project partorito dalla mente di Jeff Grimal dei The Great Old Ones ed è necessario spiegare a voi lettori cosa propone…

Major Parkinson > Blackbox

Per chi non li conoscesse, i Major Parkinson sono una band progressive rock norvegese con alle spalle diversi anni di attività e dischi prodotti, per la precisione quattro. Una delle peculiarità di questo complesso nordico è che spesso cambiano line-up, modificando quindi la propria identità e il proprio sound, così da dare ai loro dischi…

Heir > Au Peuple De L’Abime

La Francia, si sa, è sinonimo di qualità assoluta nel panorama black metal grazie a tante band che portano alto il vessillo della fiamma nera, e a realtà come la Les Acteurs De L’Ombre, sempre molto attenta a scovare band cariche d’odio e ira. Questa volta abbiamo il piacere di recensire l’ultimo lavoro degli Heir,…

Never Say Die Tour 2017 @ ZR Music Club

Siamo giunti ad una nuova edizione del famoso Never Say Die e si torna a Bologna. Ovviamente noi di GOTR non potevamo mancare a questo evento che ormai è diventato un vero e proprio must del settore. Come sempre tantissime le band presenti nel bill e rispetto all’evento dell’anno passato a Milano la proposta è un pelo più variegata e “morbida”. Lo Zona Roveri è stato teatro di una serata carica e divertente con una buona presenza di pubblico.

Veil Of Maya > False Idol

Abbiamo lasciato il quartetto di Chicago nel 2015 con un buon, seppur sotto certi aspetti un po’ acerbo, Matriarch. Con questo nuovo lavoro i Veil Of Maya continuano sulla falsa riga segnata dalla loro precedente opera con questo False Idol, limando e perfezionando certi aspetti che non avevano assimilato al meglio dopo il loro cambio…

August Burns Red > Phantom Anthem

Nel 2017 è difficile trovare gruppi fedelmente metalcore che abbiano qualcosa da dire. Per fortuna ci sono ancora band come gli August Burns Red che sorreggono questo carrozzone ormai vuoto e desolato. Phantom Anthem è l’ottavo lavoro in studio per la band americana, veramente instancabile. Il loro sound è come al solito massiccio ed abrasivo,…