Primitive Man > Caustic

La sofferenza bussa alle nostre porte, viene a porgere il proprio vangelo: non c’è scampo o rimedio al dolore, siamo fatti per rimanere soli e soffrire. Una lancinante morbosità mi trascina con forza nel mondo malato dei mastodontici Primitive Man, irreprensibili registi di un estremissimo doom/sludge intriso di black, noise e di altre varie sfumature…

Heir > Au Peuple De L’Abime

La Francia, si sa, è sinonimo di qualità assoluta nel panorama black metal grazie a tante band che portano alto il vessillo della fiamma nera, e a realtà come la Les Acteurs De L’Ombre, sempre molto attenta a scovare band cariche d’odio e ira. Questa volta abbiamo il piacere di recensire l’ultimo lavoro degli Heir,…

Dead Woman’s Ditch > Seo Mere Saetan

Il Dead Woman’s Ditch (letteralmente fosso della donna morta) è un earthwork – ovvero, una manipolazione della morfologia del paesaggio di origine antropica – localizzato nelle campagne del Somerset, nell’Inghilterra sud-occidentale. È da questo monumento archeologico che i Dead Woman’s Ditch traggono il proprio moniker, a testimoniare il loro legame con la storia locale. Il…

Hexis > XII

Nemmeno il tempo di digerire il loro ultimo full length, Tando Ashanti, uscito quest’anno, che i danesi Hexis rincarano la dose con un nuovo ep, XII – pubblicato da Division Records, Crown & Throne Ltd., Moment of Collapse e Truthseeker Music – e si imbarcano in uno dei loro spossanti tour. Poco più di un…

Lectern > Precept of Delator

Il gruppo romano Lectern ne ha viste tante durante la sua lunga attività (si forma nel lontano 1999) ed è stato minato in continuazione da continui cambi di line-up. In qualche modo la band non ha mai mollato e giunge nel 2016 al sesto album Precept of Delator. Il sound dei capitolini si basa sul…