Of Divinity > A Cold Sense Of Clarity

La terra dei canguri è da sempre una vera e propria fucina di band, specialmente in ambito –core. Questa volta giunge alle nostre orecchie un giovane complessino dal nome Of Divinity. Questo EP dal titolo A Cold Sense Of Clarity è il loro terzo lavoro ed è composto da cinque brani tellurici, schietti e diretti.…

Fit For An Autopsy > The Great Collapse

Tra il 2016 ed i primi mesi del 2017 abbiamo visto alcuni “pesi massimi” della scena deathcore mondiale pubblicare album più o meno deludenti, scatenando un’ondata di tristezza e rammarico tra i fans, partendo dai Whitechapel con il loro Mark of The Blade per arrivare al terrificante self-titled dei Suicide Silence. Per questi motivi era…

Betraying The Martyrs > The Resilient

Dopo una frenetica attività live, i paladini del metalcore targato Sumerian Records Betraying The Martyrs tornano a far parlare di sé con il fatidico terzo album della loro intensa storia: The Resilient. Il loro precedente disco, Phantom, li ha senza dubbio consacrati come una delle migliori band core del momento. Tra le novità rispetto al…

Zao > The Well-Intentioned Virus

  È sorprendente per una band come gli Zao, che ha già all’attivo una discografia spettacolare e che sembrerebbe aver già dato tutto, salire in cattedra, dopo sette anni senza un full-length, con un lavoro che sa di maturità compiuta. Facciamo un passo indietro, però. Abbandonata la Ferret dopo l’ultimo, poco entusiasmante, Awake?, gli Zao…

Unison Theory > Arctos

Dalle viscere della nostra Capitale debuttano gli Unison Theory con Arctos, concept album che rende omaggio al thriller di James Rollins. Molto gradevole l’artwork, che impreziosisce senza dubbio il disco, un concentrato di tech death contaminato da altre influenze molto vicine al metal moderno. A sprazzi pare di ascoltare un ibrido tra i Meshuggah e…

Protest The Hero > Pacific Myth

I Protest The Hero sanno sempre come catalizzare l’attenzione su loro stessi e sulle loro note vorticose. Dopo il successo strepitoso di Volition i canadesi hanno deciso di riprovarci, ripetendo l’esperimento ma alterando leggermente la formula chimica, mettendosi ancora una volta “in proprio”, visto che sono refrattari alle case discografiche “strozzine”. Questo interessante Pacific Myth…

Ancst > Moloch

  Attivi dal 2011, i tedeschi Ancst (ex Angst) si fecero notare per l’ottimo EP The Human Condition, uscito nel 2013, proponendo un travolgente black-crust che aveva suscitato un discreto interesse. Ci sono voluti altri tre anni per giungere a questo Moloch, primo full-length di una band in realtà iperattiva sia in studio (innumerevoli gli…

DESTRAGE + Vodun + Atlantic Tides @ Circolo Magnolia

Li avevamo visti due anni fa e ci avevano stupito per l’incredibile energia trasmessa al pubblico; al concerto dei Protest The Hero (con anche ospiti Desource e The Contorsionist) potevano, a livello di impatto sul pubblico, coesione con lo stesso e qualità dello show, tranquillamente essere paragonati agli headliner della serata. Stiamo parlando degli italianissimi Destrage: venerdì 28 Ottobre abbiamo assistito…

The End At The Beginning > Revelations

Una delle band più promettenti del panorama bolognese è giunta al fatidico sophomore album, intitolato Revelations. Due anni fa i The End At The Beginning hanno pubblicato il discreto disco d’esordio Apparences. In seguito la compagine emiliana si è data parecchio da fare suonando in lungo e in largo, e tutto ciò li ha premiati…

The End At The Beginning

01Da pochi giorni è uscito il nuovo disco dei bolognesi The End At The Beginning. Certamente non potevamo perderci l’occasione di scambiare due parole con una band “di casa” tanto promettente. I ragazzi ci hanno parlato del loro nuovissimo Revelations, della loro etichetta e tanto altro. Godeteveli! Ciao ragazzi, benvenuti sulle pagine di GOTR. Come…