Nomura Vs Nulla+

Le due band blackened hardcore Nomura e Nulla+ hanno da poco pubblicato uno split dal titolo Impronte/Lacrime (qui la recensione), coprodotto da The Triad Rec, Italian Extreme Underground, Nothing Left Records e Boned Factory. Abbiamo dunque colto l’occasione di porre loro qualche domanda. Innanzitutto benvenuti su Grind On The Road! Come si sono formati i…

GOTR Vs Northwoods

Con Wasteland, i perugini Northwoods hanno sfornato uno dei lavori più interessanti tra le uscite italiane di quest’anno. Noi abbiamo approfittato dell’occasione per far loro qualche domanda. Buona lettura! Ciao ragazzi e benvenuti su Grind on the Road, riprendiamo le fila da dove ci eravamo lasciati. Cosa è successo ai Northwoods nei due anni intercorsi…

Chivàla > EP

La Puglia è sempre stato un eccellente serbatoio e luogo di produzione per quanto concerne l’hardcore e le sue declinazioni. I baresi Chivàla, con questo EP d’esordio, uscito per Emocat Records, Strigide records, Nothing Left, Dreaming Gorilla, Boned, Santapogue Media e Dischi Decenti, confermano la regola. Facendo propria l’enorme stagione d’oro dello screamo / post-hardcore…

Frana > Awkwardwards

Dopo due EP e uno split con gli Opiliones sembra sia giunto per i Frana il momento del full length. La loro nuova creatura, Awkwardwards, uscito in vinile per Antena Krzyku, Vollmer Industries, Brigante Records & Productions, Hidden Hands Records, Oh! Dear Records, Violet DAM Records e Entes Anomicos, presenta undici tracce per una durata…

Heaven In Her Arms > White Halo

Nonostante sia uscito l’anno scorso per Moment of Collapse – in Europa, mentre in Giappone per la Daymare Recordings e in USA per la Translation Loss – White Halo, il terzo full length dei giapponesi Heaven In Her Arms, è sicuramente un lavoro su cui val bene la pena spendere due parole. Con un monicker…

Will Haven > Muerte

Sette anni erano passati dal loro ultimo full length, Voir Dire, e nel mezzo solo l’EP Open The Mind To Discomfort del 2015. Muerte, uscito a fine marzo per la Minus Head Records, segna un graditissimo ritorno per i Will Haven. Per certi versi sembra che nulla sia cambiato quando la band di Sacramento si…

Cayman The Animal > Black Supplì

Se lo scorso Apple-Linder era un grande album, e lo era, con questo nuovo Black Supplì il combo perugino-romano dei Cayman The Animal compiono, se possibile, un ulteriore salto di qualità, confermando l’enorme stato di grazia della band che, senza stare lì a pensarci troppo, va a piazzarsi ai vertici del punk italiano. Uscito a…